Yahoo nomina PayPal executive come nuovo CEO


Yahoo ha nominato il presidente di PayPal Scott Thompson come amministratore delegato mercoledì, sperando che la ben nota tecnologia Internet e l'esperto di e-commerce replicheranno il suo successo su eBay Inc e gireranno la società in difficoltà.

Il signor Thompson, accreditato con la crescita della divisione pagamenti online di PayPal, si unisce a Yahoo durante un periodo di turbolenze, mentre la società prosegue con una revisione strategica in cui le discussioni hanno incluso la possibilità di essere venduti, privati ​​o scomposti.

Thompson, un ex progettista di piattaforme software per pagamenti Visa,

entra a far parte della compagnia cinque mesi dopo il licenziamento del precedente CEO Carol Bartz come l'unica potenza del settore web di Yahoo, che lotta per competere con i più recenti pesi massimi di Google e Facebook.

"Vengo da Boston, siamo i perdenti sin dall'inizio del tempo. Speriamo che lo spirito abbia resistito. Mi piace fare cose complicate, molto difficili, molto impegnative ", ha detto Thompson in un'intervista.

Il signor Thompson, che subentrerà a gennaio 9, entrerà a far parte del consiglio di Yahoo. Gestiva il conto PayPal di eBay sin dai primi tempi di 2008, ed era in precedenza il suo principale funzionario tecnologico. Sotto la sua guida, Yahoo ha dichiarato che PayPal ha aumentato la propria base di utenti da 50 milioni a più di 104 milioni di utenti attivi. PayPal ha elaborato un pagamento di $ 29 per miliardi di dollari nel terzo trimestre di 2011.

Il presidente Roy Bostock ha detto agli analisti di una teleconferenza congiunta con Thompson, che Yahoo non ha intenzione di essere privato.

Le azioni di Yahoo erano in calo di circa il 2% nel trading di metà mattina e le azioni di eBay sono diminuite del 3.5% in quanto gli analisti hanno detto che il retailer online non avrebbe rispettato il rispettato dirigente di Internet.

"Probabilmente è un po 'negativo per Yahoo, perché rende meno probabile la vendita dell'intera azienda a qualcuno come Microsoft", ha dichiarato Brett Harriss, analista di Gabelli & Co, che detiene le azioni di Yahoo. "È certamente un manager competente e ha sicuramente avuto successo con PayPal".

L'amministratore delegato di EBay, John Donahoe, ha detto al personale in una nota interna che la mossa di Thompson è stata una "scossa".

"Scott mi ha informato martedì pomeriggio, dicendo che nonostante la sua passione per PayPal, questa era un'opportunità che sentiva di dover prendere", ha detto il signor Donahoe.

Altri analisti hanno espresso scetticismo riguardo al signor Thompson a causa della sua mancanza di esperienza nel core business di Yahoo nella pubblicità dei media online.

"Non sono convinto che un dirigente dei pagamenti sia la scelta giusta per un'azienda leader nel settore dei media online, ma è degno di nota il fatto che Thompson abbia un forte background su Internet e tecnologia, che potrebbe aiutare Yahoo nella sua dura battaglia a competere con le imprese più incentrate sulla tecnologia ", Ha detto Colin Sebastian, analista di RW Baird.

Thompson ha detto in un'intervista che Yahoo era in una posizione di forza con la sua ampia base di utenti di oltre 700 milioni di persone.

"Il traffico stesso che questi siti generano è un numero molto grande, penso che la raccolta di risorse che siedono al di sotto di questo core business non siano ben comprese e chiaramente abbiano enormi opportunità di essere sfruttate mentre attendiamo il futuro.

Yahoo ha recentemente discusso di tagliare le sue partecipazioni in Cina, Alibaba Group e la sua filiale giapponese come parte di un accordo azionario del valore di circa $ 17 miliardi, secondo fonti vicine alla situazione.

Alibaba ha anche assunto una società di lobbying di Washington nel segno che la società di e-commerce cinese sarebbe disposta a fare un'offerta per tutto Yahoo nel caso in cui i colloqui per il fallimento della partnership asiatica falliscano.

Gli analisti hanno detto che uno dei primi compiti per un nuovo CEO di Yahoo sarebbe probabilmente quello di sorvegliare la vendita delle sue attività asiatiche.

"Un CEO che è rispettato nel settore Internet prendendo il controllo e dandogli una visione unificata sarà molto utile", ha detto Jordan Rohan, un analista di Stifel Nicolaus. "La vendita delle attività asiatiche è ciò che accade per prima cosa e quello che succede dopo è solo una questione di come distribuiscono i soldi che ottengono dalla vendita".

Il presidente di Yahoo Bostock ha detto che Thompson non sarebbe distratto dalle decisioni relative alle risorse asiatiche.

Yahoo, i cui servizi includono posta, ricerca, notizie e condivisione di foto, è stato un pioniere del Web che è cresciuto rapidamente negli 1990, ma ha faticato a mantenere la sua rilevanza e il fatturato pubblicitario di fronte alla concorrenza dei nuovi rivali.

In 2008, Yahoo ha respinto un'offerta pubblica di acquisto non richiesta di Microsoft per circa $ 44 miliardi. Il prezzo delle sue azioni è stato successivamente messo a tacere durante la crisi finanziaria globale e il suo attuale valore di mercato è di circa $ 20 miliardi.

Il co-fondatore Jerry Yang si dimise in ritardo 2008 dopo essere stato severamente criticato dagli investitori per la sua gestione dell'offerta. La società ha ridotto migliaia di posti di lavoro e in seguito ha accettato una partnership pubblicitaria e di ricerca con Microsoft.

© Thomson Reuters 2011

Post correlati