Il TSX era diretto alla prima perdita dell'anno


Le banche e le azioni energetiche sono cadute giovedì sulla Borsa di Toronto, mettendo l'indice di riferimento canadese in pista per la sua prima sessione perdente del nuovo anno.

A mezzogiorno, l'indice composito S & P / TSX aveva lasciato cadere 24.15 punti, o 0.20 per cento, a 12,202.32 dopo l'avanzamento nelle ultime quattro sessioni.

Il declino è avvenuto dopo che Barclays Capital ha declassato il settore dei servizi finanziari canadesi in posizione neutrale rispetto al positivo in previsione di una crescita più lenta degli utili in 2012.

Royal Bank of Canada è stato il titolo più influente al ribasso, con un calo dei centesimi 63, o del 1.19%, a $ 52.31. Nel complesso, il sottoindice finanziario era al di sotto dell'0.34 per cento.

Preoccupazioni per la capacità delle banche dell'Eurozona di raccogliere capitali per proteggersi dalla crisi del debito del gruppo valutario hanno anche esercitato pressioni sui mercati, dopo che Unicredit, la più grande banca italiana da parte delle attività, ha dovuto vendere un problema sui diritti mercoledì a un profondo sconto.

Queste preoccupazioni compensano un rapporto positivo dei servizi per i datori di lavoro di ADP che ha mostrato il mercato del lavoro degli Stati Uniti prendendo piede, aggiungendo lavoratori 325,000 a dicembre, ben al di sopra delle previsioni per un guadagno di posizioni 178,000.

"Il mercato sa che, in definitiva, il miglioramento dei dati statunitensi negli ultimi mesi non avrà gambe se la crisi europea accelera", ha detto a Reuters Fergal Smith, responsabile del mercato strategico di Action Economics.

Allo stesso tempo, un rapporto separato sul settore dei servizi USA, che rappresenta il 90 per cento dell'economia, ha detto che le industrie sono cresciute meno delle previsioni di dicembre.

I mercati sono stati anche penalizzati dalle deludenti previsioni di profitto dei rivenditori statunitensi JC Penney e Target Corp., che suggeriscono una debolezza in avanti nella spesa dei consumatori per la più grande economia del mondo.

La media industriale di Dow Jones era al di fuori dei punti 43.14, o 0.35 per cento, a 12,375.28, mentre il Nasdaq aumentava la 0.16 per cento, oi punti 4.36, a 2,652.72.

Anche le materie prime sono state tirate più in basso dopo tre giorni di guadagni, con i prezzi del greggio USA che sono scesi di $ 1.08 US a $ 1.02.14 US al barile e oro che è sceso di $ 6.80 US a $ 1,605.90 US un'oncia.

Il settore dei materiali TSX, tuttavia, era in anticipo di 0.18 per cento, grazie in parte all'anticipo del 4.75 per $ 22.06 del produttore di rame First Quantum, che annunciava la vendita di asset nella Repubblica Democratica del Congo per $ 1.25 miliardi.

Il dollaro canadese è sceso di 73 punti base a 98.05 centesimi USA.

Oltremare, le borse europee scendono, guidate in ribasso dal CAC di Parigi, che ha perso 1.37 per cento da 3,150.04. L'FTSE di Londra ha perso 0.71 per cento per 5,628.48 e il DAX di Francoforte ha perso il 0.19 per cento.

Il Nikkei di Tokyo ha perso 0.83 per cento per 8,488.71, mentre Hang Seng di Hong Kong ha aggiunto 0.46 per cento a 18,813.41.

Post correlati