Nota bene: errato e fuorviante sui disastri meteorologici


Da Roger Pielke Jr., nei commenti Giovedi prima della Commissione del Senato degli Stati Uniti sull'ambiente e lavori pubblici. Il signor Pielke è professore di studi ambientali all'Università del Colorado.

È fuorviante, e semplicemente errato, sostenere che i disastri associati agli uragani, ai tornado, alle inondazioni o alla siccità sono aumentati nei periodi climatici negli Stati Uniti oa livello globale.

È inoltre errato associare i crescenti costi delle catastrofi all'emissione di gas a effetto serra.

Globalmente, le perdite legate al clima ($) non sono aumentate da 1990 come percentuale del PIL (in realtà sono diminuite di circa 25%) e le perdite di catastrofi assicurate non sono aumentate in proporzione al PIL da 1960.

Gli uragani non sono aumentati negli Stati Uniti in termini di frequenza, intensità o danno normalizzato da almeno 1900. Lo stesso vale per i cicloni tropicali a livello globale da almeno 1970 (quando i dati consentono una prospettiva globale).

Le alluvioni non sono aumentate negli Stati Uniti in termini di frequenza o intensità da almeno 1950. Le perdite di alluvione in percentuale del PIL statunitense sono diminuite di circa il 75% da 1940.

I tornado non sono aumentati in termini di frequenza, intensità o danno normalizzato da 1950, e ci sono alcune prove che suggeriscono che hanno effettivamente rifiutato.

La siccità ha per la maggior parte, diventare più brevi, meno frequenti e coprire una porzione più piccola degli Stati Uniti nel corso dell'ultimo secolo. A livello globale, ci sono stati pochi cambiamenti nella siccità negli ultimi 60 anni.

I costi assoluti delle catastrofi aumenteranno significativamente nei prossimi anni a causa di una maggiore ricchezza e popolazione in luoghi esposti agli estremi. Di conseguenza, i disastri aumenteranno in modo significativo nei prossimi anni a causa di una maggiore ricchezza e popolazione in luoghi esposti agli estremi. Di conseguenza, i disastri continueranno ad essere un importante punto focale della politica, indipendentemente dall'esatto futuro corso del cambiamento climatico.

Poiché la questione climatica è così profondamente politicizzata, è necessario includere diverse dichiarazioni oltre a quelle sopra riportate.

Gli esseri umani influenzano il sistema climatico in modi profondi, anche attraverso l'emissione di biossido di carbonio attraverso la combustione di combustibili fossili.

I ricercatori hanno rilevato e (in alcuni casi) attribuito un'influenza umana in altre misure degli estremi climatici oltre a quelle discusse in questa testimonianza, comprese le temperature superficiali e le precipitazioni.

L'incapacità di rilevare e attribuire cambiamenti negli uragani, inondazioni, tornado e siccità non significa che il cambiamento climatico causato dall'uomo non sia reale o preoccupante.

Significa tuttavia che alcuni attivisti, politici, giornalisti, rappresentanti di agenzie aziendali e governative e persino scienziati che dovrebbero conoscere meglio hanno fatto affermazioni non sostenibili basate su prove e ricerche.

Tali false affermazioni potrebbero minare la credibilità degli argomenti di intervento sui cambiamenti climatici e nella misura in cui tali affermazioni false confondono coloro che prendono decisioni legate a eventi estremi, potrebbero portare a decisioni sbagliate.

Un considerevole gruppo di progetti di ricerca che vari estremi potrebbero diventare più frequenti e / o intensi in futuro come conseguenza diretta dell'emissione umana di biossido di carbonio. La nostra ricerca, e quella di altri, suggerisce che supponendo che queste proiezioni siano accurate, ci vorranno molti decenni, forse di più, prima che il segnale dei cambiamenti climatici causati dall'uomo possa essere rilevato nelle statistiche degli uragani (e nella misura in cui le statistiche le proprietà sono simili, in caso di alluvioni, tornado, siccità).

Leggi la versione completa della testimonianza qui

Post correlati

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!