I guadagni di Goldman Sachs Group sono stati eccezionali ... fino a quando non guardi i dettagli


Goldman Sachs potrebbe avere solo stime dei guadagni schiacciati, ma non è affatto l'intera storia qui. Per avere un'idea più chiara di come sta andando la banca (e quindi The Street), è necessario considerare il debito e l'equity underwriting, le vendite e il trading e il ROE (return on equity) della banca tutti insieme.

[np_storybar title = "Il profitto di Goldman Sachs raddoppia con il trading obbligazionario più forte" link = "http://business.financialpost.com/2013/07/16/goldman-sachs-profit-doubles-on-stronger-bond-trading/”%5DWall Il banchiere ambulante schiaccia le stime. Ecco i numeri
[/ Np_storybar]

Questo è quando le cose diventano un po 'più complicate. Anche se le cose sembrano grandi anno dopo anno, un leggero aumento dei tassi di interesse e un'ulteriore volatilità sul mercato hanno tenuto Goldman in ribasso in Q2.

Sì, ci si aspettava dall'altra parte della strada, ma contribuisce ancora al ROE della banca meno che stellare e dimostra che l'attività bancaria sta ancora lottando per i tempi del boom.

Questo non è quello di togliere il ritmo degli utili di Goldman. Q2 è un trimestre tradizionalmente più duro in tutto il mondo poiché le aziende tendono a emettere più debito (generando più affari per le banche) all'inizio dell'anno. L'esercito di analisti di Wall Street ha stimato che Goldman avrebbe registrato un EPS rettificato di $ 2.88 e un fatturato di $ 7.972 miliardi. La banca ha pubblicato un EPS rettificato di $ 3.70 e un ricavo di $ 8.61 miliardi.

Goldman ha continuato la sua leadership in una delle attività più in voga nell'investment banking in questo momento, sottoscrizione di titoli di debito e titoli azionari. La banca ha guadagnato $ 1.06 miliardi in tale attività e, come molto di quello che vedrai nei guadagni di Goldman, questa cifra è leggermente in calo rispetto a Q1 2013, ma in aumento di 45% da questo momento l'anno scorso.

Goldman conduce anche Wall Street nelle vendite e nelle entrate commerciali, quindi è necessario verificarlo. Wall Street era preoccupato che l'aumento dei tassi di interesse avrebbe portato tutti gli addetti alle pulizie, ma non era necessariamente il caso.

I ricavi netti di Goldman in termini di reddito fisso, valute e commodity sono diminuiti del 23% da Q1, ma sono aumentati del 12% da Q2 2012.

Dalla versione degli utili di Goldman:

I ricavi netti del reddito fisso, delle valute e dell'entrata sul mercato delle materie prime sono stati di $ 2.46 miliardi, 12% in più rispetto al secondo trimestre di 2012, riflettendo ricavi netti significativamente più elevati in valute, prodotti di credito e materie prime. Tali aumenti sono stati parzialmente compensati da ricavi netti in calo significativamente inferiori e da minori ricavi netti in prodotti a tasso di interesse. Sebbene il reddito fisso, le valute e l'esecuzione dei clienti sulle materie prime abbiano operato in un contesto generalmente favorevole durante la prima metà del trimestre, le condizioni di mercato tra i prodotti sono diventate più difficili durante l'ultima parte del trimestre, con l'aumento dei tassi di interesse e della volatilità del mercato.

Circa un mese fa, Bloomberg ha riferito che Wall Street era diretto verso il più piccolo calo percentuale delle entrate commerciali tra Q1 e Q2 da 2009. Il motivo principale per questo, però, era il fatto che non ci fosse notizie sul disastro del mondo che arrivano dall'Europa (o da qualsiasi altra parte).

E questo è solo - Wall Street si è abituato alle sue battute annuali in Q2. Dal momento che la pagaia non è venuta giù, sembra che sia il momento dell'ottimismo, ma devi ancora ricordare che l'ultimo trimestre tutti sapevano che le vendite e il trading erano ancora in supporto vitale.

Le vendite e il trading team di Goldman sono diminuiti del 7% a / a / a nell'ultimo trimestre - quest'anno sono aumentati del 12% su base annua, ma senza il volto che ha sciolto la crisi europea. Inoltre, l'aumento dei tassi di interesse non ha causato la previsione degli analisti della distruzione.

Quindi i numeri di Goldman sono migliori di un tuffo, ma non tutti i quarti dovrebbero essere considerati in contrasto con il disastro post-apocalittico in cui vive The Street da 2008. Ad un certo punto, dobbiamo iniziare a cercare di capire quando Wall Street sarà in salute, non solo per sopravvivere.

Quando osservi il quadro generale, come ha sottolineato Erik Schatzker di Bloomberg TV, Goldman ha un ROE di 10.5%, che è essenzialmente il costo del capitale per una banca delle sue dimensioni. Se gli azionisti vogliono davvero, davvero amare le azioni della banca, il ROE deve salire a metà anni.

Per ora lo prendiamo, ma ricordati che non siamo ancora fuori dai guai.

Post correlati

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!