Fed vicino a un accordo sull'obiettivo dell'inflazione


Di Craig Torres e Caroline Salas Gage

I funzionari della Federal Reserve stanno per raggiungere un accordo sull'adozione di un obiettivo di inflazione, in quanto il presidente Ben S. Bernanke estende la sua spinta per migliorare la trasparenza e le comunicazioni con il pubblico.

"Siamo molto vicini al targeting dell'inflazione negli Stati Uniti", ha detto James Bullard, presidente della Federal Reserve Bank di St. Louis, in un'intervista radiofonica giovedì su Bloomberg Surveillance, ospitata da Tom Keene e Ken Prewitt. "Ci stiamo avvicinando ad essere in grado di fare una dichiarazione a livello di comitato su questi problemi di obiettivi politici a lungo termine".

Un obiettivo di inflazione numerica esplicita segnerà un altro passo nella campagna senza precedenti di Bernanke per aprire il processo politico della Fed alla pubblica opinione per aumentare la responsabilità e l'efficacia. Il presidente della Fed ha anche introdotto regolari conferenze stampa e pubblicherà le previsioni della banca centrale per il tasso sui prestiti di riferimento questo mese. Allo stesso tempo, Bernanke sta seguendo una strada già adottata dalle banche centrali dalla Svezia alla Nuova Zelanda.

"Siamo in una situazione in cui tutti stanno iniziando ad apprezzare i vantaggi di avere la Fed in grado di fornire segnali chiari", ha dichiarato Mark Gertler, economista dell'Università di New York e coautore della ricerca con Bernanke.

Decidere sul tasso di inflazione che la Fed dovrebbe sparare è a portata di mano, ha detto l'economista della Columbia University Frederic Mishkin, che ha contribuito a modellare l'approccio della Fed alla questione come governatore da 2006 a 2008.

Più difficile sarà d'accordo su come definire la piena occupazione, che è anche parte degli ordini di marcia della Fed dal Congresso.

'Risolto'

L'obiettivo di inflazione "è stato risolto" dal comitato federale sul mercato aperto, ha detto Mishkin, che è coautore di un libro 1999 con Bernanke sul targeting per inflazione. "Il grande problema è come si parla della seconda parte del doppio mandato. Ci sono diversi punti di vista. "

I fautori dell'adozione di un obiettivo di inflazione, come il presidente della Federal Reserve Bank of Philadelphia Charles Plosser, sottolineano che la politica monetaria influenza direttamente i prezzi. D'altra parte, il tasso di occupazione massima che l'economia può sostenere prima che salari e prezzi aumentino dipende da altre variabili, come l'infusione della tecnologia nell'economia, che aumenta la produttività.

Mishkin ha detto che gli economisti potrebbero sostenere che le stime per la piena occupazione oggi potrebbero variare da un tasso di disoccupazione di 4.5% a 7%. Il tasso di disoccupazione è sceso inaspettatamente al 8.5% a dicembre, il più basso da febbraio 2009, da 8.7% del mese precedente, le cifre del Dipartimento del lavoro hanno mostrato oggi.

Avvocato leader

Bernanke, 58, è stato un sostenitore principale dell'inflazione come professore alla Princeton University quando è stato coautore del libro "Targeting dell'inflazione: lezioni dall'esperienza internazionale" con Mishkin, membro della Commissione per la politica monetaria della Banca d'Inghilterra Adam Posen ed economista Thomas Laubach. Alla sua audizione di nomina a novembre, 2005, ha detto che un obiettivo di inflazione numerico sarebbe un passo "verso una maggiore trasparenza".

Una sottocommissione creata da Bernanke e presieduta dal vicepresidente della Fed Board, Janet Yellen, ha cercato di migliorare le comunicazioni della Fed. Il suo strumento di lavoro per mediare il consenso sul duplice obiettivo di prezzi stabili e massima occupazione è una dichiarazione degli "obiettivi a lungo termine e della strategia politica" del comitato.

La dichiarazione "nominerebbe un obiettivo ma ribadirebbe anche le cose che abbiamo detto nel corso degli anni su come mantenere l'inflazione bassa e stabile contribuisce a grandi risultati economici su tutti", ha detto Bullard nell'intervista di giovedì.

Previsione più a lungo termine

L'inflazione sarà molto probabilmente espressa in termini di variazioni dell'indice dei prezzi delle spese per consumi personali, ha detto Bullard. L'indice è salito del 2.5% per i mesi 12 che terminano a novembre. Questo è al di sopra delle previsioni a lungo termine della Fed, che si concentrano intorno al 1.7% a 2%.

La presentazione potrebbe anche ammorbidire la nozione di obiettivo e descrivere semplicemente un livello specifico di inflazione che aiuterebbe la Fed a raggiungere il suo mandato di piena occupazione nel tempo, secondo una persona che ha familiarità con le discussioni.

Gertler ha detto che un obiettivo di inflazione numerico servirebbe da strumento tattico e di trasparenza per la commissione. I responsabili politici dovrebbero comunicare in base a quali condizioni di inflazione avrebbero iniziato a ritirare il loro stimolo record, ha affermato. La Fed ha mantenuto il suo tasso di interesse chiave vicino allo zero da dicembre 2008, e il mese scorso ha ripetuto l'impegno a mantenerlo fino almeno a metà di 2013.

Vista simmetrica

"Una cosa che probabilmente vale la pena di chiarire è se la Fed tratta l'obiettivo simmetricamente, se vede l'inflazione di 2.5% come peggiore dell'inflazione 1.5%", ha detto Gertler. "Dato che l'inflazione arriva a 2%, la Fed sta andando a stringere in modo aggressivo? Finché l'uscita è bassa, lasceranno che si insinui? "

I discorsi e le dichiarazioni dei decisori politici non lo hanno chiarito, ha detto Gertler. Il presidente della Fed Bank of Chicago, Charles Evans, ha promesso di mantenere bassi i tassi di interesse fino a quando la disoccupazione non scenderà al di sotto dell'7% o le prospettive di inflazione a medio termine saliranno al di sopra del 3%. Plosser ha spinto per un obiettivo di inflazione di 2%.

"Il presidente vorrebbe ottenere un consenso su questo", ha detto Mishkin. "Non è facile portare tutti a bordo."

I partecipanti al FOMC hanno "commentato" il progetto di dichiarazione a dicembre, secondo i verbali della riunione pubblicata questa settimana. Bernanke "incoraggiò" la sottocommissione per le comunicazioni a perfezionare e presentarla nuovamente al FOMC alla riunione di gennaio 24-25.

"Tutti in commissione sono a favore di una maggiore chiarezza, e esattamente come lo si fa è il dibattito", ha detto Gertler. "Stanno lentamente facendo progressi."

Bloomberg News

Post correlati

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!