Il debito delle famiglie canadesi non è superiore al picco degli Stati Uniti


Nel caso in cui non abbiate sentito parlare, i livelli di debito in termini di reddito delle famiglie canadesi hanno raggiunto i livelli record visti negli Stati Uniti prima del crollo delle abitazioni.

O quantomeno, questo è ciò che gli economisti e i media hanno propagandato di recente. Nel quarto trimestre dello scorso anno, il rapporto tra debito pubblico e reddito disponibile delle famiglie ha raggiunto il record di 163%, secondo Statistics Canada. Ciò lo collocherebbe in linea con il 163% raggiunto dalle famiglie statunitensi in 2007, proprio prima che l'economia implodesse.

Naturalmente, questa è stata la base per molti avvertimenti che le famiglie canadesi stanno per ridurre seriamente il deleverage, potenzialmente bloccando il sistema finanziario canadese nel processo.

But Diana Petramala, economist for TD Economics, points out the two numbers aren’t comparable. And if you adjust to make them comparable, Canada’s household debt levels are nowhere close to the U.S. peak.

"Esistono differenze nelle metodologie utilizzate per calcolare sia il debito che il reddito", ha affermato. "Ci sono anche differenze nel modo in cui viene finanziata l'assistenza sanitaria in Canada e negli Stati Uniti che dovrebbe essere presa in considerazione nella quantità di reddito personale disponibile delle famiglie che devono contribuire al servizio del debito".

Portare i numeri più in linea produce un livello di debito canadese di 156%, rispetto a 152% negli Stati Uniti. Tuttavia, questo è ancora lontano dal picco 177% delle famiglie statunitensi colpite da 2007.

Making the two comparable requires a few adjustments to both sets of data. First, Statistics Canada removes interest payments on non-mortgage debt from disposable income, while the U.S. data does not. Thus, adding it back into the Canadian data lowers Canadian indebtedness right off the bat.

The Canadian data also excludes nonprofit institutions, something included in the U.S. data. While Ms. Petramala prefers to exclude this data altogether, she can’t remove it from the U.S. set, because separate data is not available. So the alternative is to add nonprofits to the Canadian data — leading again to lower indebtedness. (Nonprofits tend to be less indebted than households or unincorporated businesses.)

Finally, a big factor that also needs to be considered is healthcare spending. Canadians pay more tax, so they have less disposable income left after the fact. But the discrepancies between the U.S. and Canada narrow if factoring in health costs. In the U.S., more health costs are paid directly out of consumer pockets. Accounting for that, and the cost of private healthcare insurance plans, Ms. Petramala found that 8% of disposable income in U.S. households go toward out-of-pocket healthcare expenses — twice the level of that in Canada.

Pertanto, restiamo con il valore% 152 per gli Stati Uniti e il valore% 156 per il Canada, rispetto alle cifre attuali di 140% e 160% citate nei media. Tutto ad un tratto, il debito delle famiglie canadesi non sembra così fuori controllo.

Va anche notato che le famiglie canadesi stanno riducendo la leva finanziaria. I dati di Statistics Canada hanno mostrato che dopo che le famiglie hanno raggiunto un livello record di debito in 2012, da allora hanno operato una riduzione della leva finanziaria in entrambi i trimestri.

Post correlati

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!