Apple acquisisce Locationary, una startup di Toronto, per aiutare con l'app di Maps problematica


Apple ha acquisito la nascente Location Location di Toronto in un accordo che potrebbe aiutare il gigante della tecnologia a perfezionare il suo servizio di mappatura mobile ampiamente consolidato.

Lanciato alla fine di 2010, Locationary aggrega informazioni accurate e aggiornate da parte degli utenti per creare un database sincronizzato di aziende locali o un'enciclopedia di quali luoghi sono aperti nell'area, insieme a dettagli estranei come gli orari di apertura.

Una portavoce di Appleconfermato un rapporto precedente dell'affare al Posta finanziaria Venerdì, ma non rivelare quanto ha pagato per l'avvio o eventuali termini aggiuntivi dell'accordo.

"Apple acquista di volta in volta piccole società tecnologiche e generalmente non discutiamo dei nostri scopi o dei nostri piani", ha affermato la portavoce.

Locationary potrebbe dare a Apple la spinta di cui ha bisogno sul fronte della mappatura, aiutando a sfruttare dati più precisi per la propria app iOS e OS X. Gli utenti hanno criticato il gigante della tecnologia dopo aver reso lo switch ben pubblicizzato da Google Maps al proprio sistema Maps ultimo anno.

"Apple ha davvero bisogno di aiuto con i suoi prodotti Maps, il brutto anatroccolo della sua linea di prodotti. La teoria dei posizionamenti in teoria contribuirà ad aumentare il suo prodotto Maps, che è ancora nelle fasi iniziali ", ha detto Kevin Restivo, analista senior di mobilità presso IDC Canada. "Apple sta rapidamente cercando di sviluppare la funzionalità dei suoi prodotti. Un modo per farlo è attraverso l'acquisizione ".

L'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, ha dovuto intervenire per rilasciare le scuse e temperare la protesta suscitata dal debole servizio di mappatura iOS6 lo scorso settembre.

Il sig. Restivo ha definito l'accordo una "acquisizione intelligente", dati i difetti del prodotto Mappe di Apple, in particolare le informazioni obsolete. Creando incentivi per i propri utenti, gli elenchi di attività commerciali sono mantenuti sia geograficamente che temporalmente nella piattaforma di scambio di dati federata "unica" di Location chiamata Saturn. Gli utenti possono comodamente controllare gli orari di apertura e l'accesso Wi-Fi attraverso la sua piattaforma di mappe digitali.

"Non esiste una pallottola d'argento quando si tratta di creare un ottimo prodotto cartografico. Non è un semplice esercizio ", ha detto a proposito di Apple che affronta il suo tallone d'Achille in una corsa per creare l'applicazione di mappatura mobile più user-friendly.

L'azienda con sede a Cupertino si sta rivolgendo ai suoi utenti per migliorare la propria piattaforma di Maps, sfruttando gli sforzi di crowdsourcing di Locationary, "un metodo popolare di aggregazione rapida delle informazioni", per tenere il passo con i suoi rivali, ha aggiunto.

"Permette ad Apple di avere più relazioni con i suoi utenti - per saperne di più su di loro. Le persone potrebbero non sentirsi a proprio agio con questo, ma è il sottoprodotto di avere persone che usano le mappe ".

Mentre questo accordo riecheggia le acquisizioni passate di Apple - raramente gli acquisti di alto profilo - il potenziale legame di navigazione con uno dei suoi appalti più importanti Siri, l'applicazione per l'assistente personale, è significativa, ha detto Restivo.

"Le possibilità con Siri sono infinite. Ci sarà un giorno in cui possiamo parlare nei nostri iPhone - presumendo che ne abbiamo uno - e Siri ci guiderà nei luoghi in cui dobbiamo essere. Google è più vicino a questa visione adesso di quanto lo sia Apple. "

Rival Google ha distribuito $ 1.3-miliardi di dollari per far ripartire Waze, società di navigazione e traffico sociale israeliana a giugno, una somma che ha spinto la Federal Trade Commission (FTC) statunitense a indagare sull'acquisizione pesante.

Locationary, che è gestito dal fondatore Grant Ritchie, ha Fino ad oggi ha incassato $ 2.5-milioni in finanziamenti, secondo il profilo CrunchBase dell'azienda.

L'annuncio parla dello scoppiante ecosistema di startup locali, ha affermato Matt Golden di Golden Venture Partners, un fondo di venture capital di Toronto basato su dispositivi mobili.

"Apple ha appena acquistato una società a Toronto - è un grande riflesso dell'emergente ecosistema tecnologico, del talento immenso e delle società eccitanti che stanno crescendo qui", ha affermato Mr. Golden. "Google acquisisce qui, Apple acquisisce qui, Zynga acquisisce qui e Facebook acquisisce qui. Le prossime grandi aziende possono essere cresciute qui e sono in procinto di crescere qui ".

Mr. Cook ha rivelato all'inizio di quest'anno che la sua azienda ha acquisito nove società da ottobre 2012 a questo maggio. Ma solo due di queste acquisizioni sono state divulgate pubblicamente: l'altra è la WiFiSLAM, una startup basata sulle mappe al coperto, per un $ 20-milioni riportato a marzo.

Con un file di Business Insider

Post correlati

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!