7.19.13: "bagno di sangue" del settore wireless a meno che non vengano modificate le regole, afferma il CEO di Telus


Registrazioneper il briefing e-mail dell'Executive Summary per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta in mattinata.

[np_storybar title = "Mercati: dai numeri" link = ""]

La chiusura dei mercati globali di venerdì

Il giapponese Nikkei
14,589.91 -218.59 -1.48%

La Cina di Shanghai
1,992.65 -30.75 -1.52%

Hang Seng di Hong Kong
21,362.42 + 17.20 + 0.08%

S & P / ASX 200 australiano
4,972.10 -21.30 -0.43%

[/ Np_storybar]

Il capo di una delle tre grandi compagnie telefoniche del Canada ha avvertito che il settore affronta un "bagno di sangue" a meno che le regole che potrebbero dare un trattamento preferenziale gigante negli Stati Uniti nella prossima asta dello spettro siano cambiate nei prossimi due mesi, riporta il Posta finanziariaÈ Christine Dobby. Darren Entwistle, amministratore delegato di Telus Corp., ha dichiarato alPosta finanziariaGiovedì, durante una riunione del comitato editoriale, la campagna del governo per avere almeno quattro operatori wireless in ogni mercato porterà a spese eccessive da parte degli incumbent, potrebbe lasciare uno di questi dietro la tecnologia e persino minacciare gli investimenti nei servizi per le comunità rurali. Il governo prevede di mettere all'asta lo spettro wireless nella preziosa banda di frequenza 700-megahertz a gennaio, ma la scadenza per i depositi è settembre 17 e Mr. Entwistle sta conducendo una campagna per convincere il pubblico e funzionari governativi, politici dell'opposizione e i sindacati che rappresentano dipendenti delle telecomunicazioni che le regole devono cambiare prima di allora. Le onde radio radio in questione, disponibili dopo il passaggio alla televisione digitale, sono molto apprezzate per la loro capacità di percorrere lunghe distanze e di penetrare facilmente negli edifici.

Correlata: L'interesse di Verizon per il Canada "esplorativo" - Posta finanziaria

I prezzi al consumo salta

I prezzi al consumo preso velocità il mese scorso, alimentato da un aumento del costo della benzina e delle auto, ma è improbabile che spinga i responsabili delle politiche monetarie canadesi a un livello più vicino a un cambiamento nei tassi di interesse. Il tasso annuale di inflazione è stato 1.2% a giugno, rispetto a 0.7% del mese precedente, ma in linea con le previsioni degli economisti e corrispondente al livello raggiunto l'ultima volta a febbraio. Statistiche canadesi il venerdì ha detto che il suo indice dei prezzi al consumo, che è stato pari o inferiore al 1% da marzo, è stato spinto più in alto nel mese di giugno da un rimbalzo dei prezzi alle pompe e maggiori costi per le autovetture. "L'inflazione canadese è tornata sopra il 1%, ma non ha prodotto sorprese", ha dichiarato Avery Shenfeld, chief economist presso CIBC World Markets.

Correlata:I banchieri centrali si fermano prima di compiere le prossime mosse di politica monetaria - Posta finanziaria

La Cina ritira i controlli sui tassi di prestito per le banche

La Cina lo farà rimuovere la soglia dei tassi di prestito offerto dalle istituzioni finanziarie della nazione mentre la crescita economica rallenta e le autorità spingono avanti con misure che offrono alle banche più libertà di fissare i costi del prestito. La Banca popolare cinese rimuoverà anche il limite sui tassi di prestito offerti dalle cooperative rurali, pur mantenendo la sua politica ipotecaria differenziata, secondo una dichiarazione sul suo sito web oggi. Le azioni sono efficaci domani. L'annuncio di venerdì si basa sulle promesse del premier Li Keqiang per estendere una revisione dei tassi di interesse, uno sviluppo che la Banca Mondiale dice essere una priorità nella riforma del sistema finanziario. Il tasso di prestito di riferimento a un anno in Cina si è tenuto al 6% dall'ultima riduzione di luglio di 2012.

Correlata: La Cina sta affrontando maggiori rischi di crescita al ribasso, avverte l'FMI - Bloomberg

Motor City colpisce i pattini

Detroit giovedì divenne la città più grande nella storia degli Stati Uniti per presentare istanza di fallimento, poiché il responsabile dell'emergenza nominato dallo stato presentava la protezione per il Capitolo 9. Kevin Orr, un esperto di fallimento, è stato assunto dallo stato a marzo per condurre Detroit fuori da una caduta fiscale e ha fatto il deposito giovedì nel tribunale federale fallimentare. Una serie di fattori - in particolare la popolazione ripida e le cadute della base imponibile - sono stati accusati di crollo di Detroit verso l'insolvenza. Detroit ha perso un quarto di milione di residenti tra 2000 e 2010. Una popolazione che negli 1950 ha raggiunto 1.8 milioni fatica a stare al di sopra di 700,000. Gran parte della classe media e decine di aziende sono fuggite da Detroit, portando con sé i loro dollari delle tasse. Orr non è stato in grado di convincere una schiera di creditori, i sindacati e le pensioni della città a prendere soldi sul dollaro per contribuire a facilitare la massiccia ristrutturazione finanziaria della città. Si stima che il deficit di bilancio di Detroit sia superiore a $ 380 milioni. Orr ha detto che il debito a lungo termine è stato superiore a 14 miliardi di USD e potrebbe essere compreso tra US $ 17 miliardi e US $ 20 miliardi.

Correlata:Le case economiche di Detroit sono un cattivo affare per gli investitori e la comunità- Reuters

L'America del Nord rappresenta una minaccia per l'Arabia Saudita

Come sono cambiati i tavoli. L'Arabia Saudita è stata pubblicamente scettica sull'impulso energetico del Nord America,ma ora ci sono chiari segnali che la sua economia è direttamente colpita dagli sviluppi di Fort McMurray, Eagle Ford e Bakken, riporta ilPosta finanziariaÈ Yadullah Hussain. Il massiccio settore petrolifero della più grande economia del Medio Oriente ha ridotto il 6.3% nel primo trimestre dell'anno, la sua lettura più bassa da quando i dati trimestrali sono stati resi disponibili in 2010. I prezzi del greggio Brent sono diminuiti del 7% durante il periodo mentre la produzione era in calo di quasi 8%. "Le forniture di forniture nordamericane e irachene rappresentano il principale rischio per il settore petrolifero saudita", hanno scritto in un rapporto James Reeve e Andrew Gilmour, economisti senior del gruppo bancario Samba di Riyadh. "Sebbene l'output di queste fonti sia stato volatile, la tendenza generale è chiara e ci sembra che il mercato fatica ad assorbire questo greggio addizionale senza un aggiustamento compensativo dei prezzi. Anche in questo caso, rimane la possibilità che un'offerta aggiuntiva causi un drastico calo dei prezzi, rendendo necessario un taglio compensativo dell'output dell'OPEC (cioè saudita). "

Correlata:L'OPEC mantiene l'obiettivo di produzione di olio per 2013-Posta finanziaria

La battaglia incombe per TransCanada

Sarà una brutta lotta. I maggiori distributori canadesi di gas naturale stanno scodinzolando contro il piano di TransCanada Corp. di mandare il greggio di Alberta sulla costa orientale, avvisare lo schema potrebbe comportare maggiori costi per i propri clienti in Ontario e Quebec. Come il Posta finanziariaSecondo Peter Koven, la prima goccia di petrolio non passerà attraverso Energy East per anni, ma un gruppo guidato da Spectra Energy, Union Gas Ltd., Gaz Métro e Enbridge Gas Distribution Inc., sta accusando TransCanada, Canada No. La compagnia di condotte 2, che abusa del suo potere di mercato mentre inizia a gettare le basi per la conversione di parti del suo sistema di gas naturale per trasportare il petrolio. TransCanada, che non ha ancora formalmente richiesto lo switch, si sta muovendo rapidamente per riacquistare il modo in cui i clienti del gas utilizzano la pipeline dopo aver cercato supporto commerciale da compagnie petrolifere e raffinerie interessate al greggio di spedizione sul sistema 14,000-chilometro. "Che cosa succederà se [TransCanada] succederà nel modo in cui sta andando bene ora le industrie del gas in Quebec ne soffriranno, e non possiamo permettere che ciò accada", Patrick Cabana, vicepresidente, fornitura di gas, appalti e affari regolatori con Montreal- basato Gaz Métro, ha detto in un'intervista.

Correlata:I corrieri del gas orientale protestano contro i cambiamenti della linea principale TransCanada- Posta finanziaria

RBC, TD condivide i record

Non c'è niente che le banche canadesi possano fare male - o almeno è così che percepiscono gli investitori. Azioni diLa Royal Bank of Canada e la Toronto-Dominion Bank hanno raggiunto record da giovedì, alzando un indice dei maggiori istituti di credito del paese. Royal Bank, il più grande istituto finanziario del Canada per asset, è salito del 1.5% a $ 64.78 a Toronto, un record dopo aver preso in considerazione le scissioni azionarie, eclissando il picco precedente di $ 64.49 di febbraio 20, secondo i dati compilati da Bloomberg. Toronto-Dominion, la seconda banca più grande, ha avanzato 1.5% a $ 87.48, il più alto in quasi due anni. Il precedente prezzo di chiusura record del prestatore di Toronto era $ 86.40 a marzo 30, 2011. Le banche canadesi stanno aumentando in quanto il mercato immobiliare nazionale sfugge alle previsioni di un forte rallentamento. Le vendite di case esistenti in Canada sono aumentate del 3.3% a giugno, quasi corrispondenti al guadagno del mese precedente che è stato il più veloce in oltre due anni, secondo i dati della Canadian Real Estate Association. Anche gli altri quattro grandi istituti di credito del Canada sono saliti, con l'indice Standard & Poor's / TSX Commercial Banks di otto società che ha guadagnato il 1.2%.

Correlata:Il rallentamento delle abitazioni rende le banche canadesi più attraenti- Bloomberg

Solo in Canada, eh?

Sembra che gli americani non siano così entusiasti di double-doubles e tim-bits. L'incapacità di Tim Hortons di prendere piede con i consumatori negli Stati Uniti, dove il fascino canadese della catena del caffè e della ciambella, significa poco in un mercato affollato di fast food, ècausando crescenti disordini tra i suoi azionisti. Gli investitori attivisti dicono che l'espansione di $ 664 milioni negli ultimi dieci anni è stata uno spreco. La posta in gioco potrebbe essere un ritiro forzato da un mercato che promette alla potenziale crescita dell'azienda Oakville, con sede nell'Ontario, quando raggiunge la saturazione in casa. "Stanno incontrando il punto in cui non saranno in grado di aprire altri negozi in Canada", ha detto Jim Danahy, amministratore delegato di Customer LAB, una società di consulenza al dettaglio con sede a Toronto, in un'intervista. "Sanno che la crescita a lungo termine dovrà venire dagli Stati Uniti". Tim Hortons ha recentemente criticato la sua strategia statunitense dagli investitori attivisti Highfields Capital Management LP di Scout Capital Management LLC, con sede a Boston e New York, che detengono 4% e 5% delle azioni della società, rispettivamente.

Correlata:Hedge fund esorta Tim Hortons a ottimizzare la struttura del capitale- Reuters

Telefoni Windows che fumano BlackBerrys?

Sembra che ci sia un nuovo vincitore nella corsa per il terzo posto nella guerra della piattaforma mobile. I sistemi operativi iOS di Google e iOS di Apple sono ancora in alto, ma ora sembra che sempre più clienti si stiano avvicinando alla piattaforma Windows Phone in alternativa a BlackBerry. BlackBerry ha rilasciato il suo nuovo sistema operativo mobile, BlackBerry 10, all'inizio di quest'anno, ma le vendite sono state finora deludenti. Infatti, BlackBerry ha spedito solo 2.7 milioni di dispositivi BlackBerry 10 lo scorso trimestre. Nel frattempo, Nokia dice di aver spedito 7.4 milioni dei suoi smartphone Lumia, che eseguono il sistema operativo Windows Phone di Microsoft. Quel numero era più basso di quanto gli analisti si aspettassero, ma ancora più alto di quello che BlackBerry era riuscito a fare l'ultimo trimestre. Inoltre, Nokia non è l'unica azienda che produce telefoni Windows. Samsung e HTC sono altri due grandi nomi nel settore dei dispositivi mobili che rendono anche i dispositivi Windows Phone. Tuttavia, a differenza di Samsung e HTC, Nokia non crea dispositivi Android. La scommessa di Nokia è che Windows Phone è la prossima grande cosa e sta pompando tutti i suoi sforzi nella piattaforma.

Correlata:I prezzi di BlackBerry Z10 tagliati negli Stati Uniti come prova di vendite deboli si alzano, riferisce il rapporto-Posta finanziaria

Grazie per aver letto. Aggiorniamo questo riepilogo durante tutta la giornata lavorativa, quindi ricontrolla per le ultime notizie.Registrazioneper il nostro briefing e-mail di sommario esecutivo per ricevere le notizie direttamente nella tua casella di posta. Puoi anche seguirePosta finanziariasuTwitterADFacebook.

Post correlati

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!